Frans Hals - Pittore fiammingo del 17 ° secolo, noto per tele come "Ritratto di un uomo" e "Ritratto di un giovane con un guanto in mano", esposto nell'Ermitage di San Pietroburgo, "Marco evangelista", presentato al Museo di Stato... COME. Pushkin a Mosca, "San Luca", conservato nel Museo di arte occidentale e orientale di Odessa. La più grande collezione di opere del grande ritrattista si trova nell'Het Museum Franz Hals di Haarlem in Olanda.

Infanzia e inizio carriera

La Francia nacque nel 1582-1583 nella città di Anversa.Genitori - Adriantier e Francois Frans Hals van Mechelen (Adriance, Francois Frans Hals van Mechelen), che era impegnato nella tessitura.

La famiglia si trasferì ad Haarlem nel 1585 e l'intero destino di Khalsa sarà collegato a questa città.

Dal 1600 al 1603, Frans Hals prese lezioni dall'artista manierista Karel Van Mander. Nel 1610 Hals si unì alla Gilda di San Luca (Het Gilde Van St. Lucas). Questa Gilda univa restauratori, muratori, artigiani del vetro, pittori e fungeva da scuola d'arte. Coloro che si univano alla Gilda pagavano regolarmente le quote associative.

All'inizio, la Francia è impegnata in lavori di restauro, ma gradualmente inizia a provare a dipingere ritratti.Molte famiglie ricche e nobili vivevano nella città di Haarlem, e già nel 1611 Frans Hals completò i lavori della sua prima opera.

L'inizio del cammino

Nel 1615 iniziarono a parlare di Khalsa come di un promettente pittore. Fu glorificato dal ritratto di gruppo "Banchetto di ufficiali della compagnia di fucilieri di San Giorgio" (1616). Quest'opera è considerata l'inizio dell'"età dell'oro" dell'arte fiamminga. I critici notano la chiarezza e il rilievo delle figure nelle prime opere dell'artista, tonalità calde che trasmettono la gioia dell'esistenza dei personaggi raffigurati.

групповой портрет «Банкет офицеров стрелковой роты Святого Георгия»

Negli anni '20 del XVII secolo, Khals si cimentò in diversi generi di scene quotidiane e dipinti basati su soggetti biblici. Ad esempio, le immagini degli apostoli Luca e Matteo (1623-1625, i dipinti sono a Odessa, nel Museo di arte occidentale e orientale).

I suoi eroi preferiti negli anni '20 e '30 del 17 ° secolo sono i poveri, i cittadini comuni, le persone della gente:

  • "Giallo con liuto";
  • "compagno dono";
  • "zingaro";
  • "Mulatto";
  • ragazzo pescatore;
  • Malle Babbe;
  • "Cavaliere sorridente", ecc.

Anche i santi evangelisti sono raffigurati come rappresentanti della gente comune, vicini e comprensibili ad ogni spettatore. Khals sottolinea la spontaneità e il fascino dei loro personaggi, la loro capacità di godersi i momenti semplici della vita. Ogni tela ha una personalità brillante, un carattere complesso, interessante per l'artista e che rappresenta l'intero immenso mondo dell'anima di un cittadino comune.

La democrazia diventa l'idea guida dell'opera del pittore fiammingo.

Il genere preferito dei ritratti di gruppo in questo periodo viene rivisto dal maestro: Hals si allontana dalle pose ufficiali dei personaggi, cerca di ritrarli in un ambiente reale, sottolinea la loro consuetudine, "umanità".

“Ufficiali della compagnia fucilieri di St. Giorgio "

Così la tela artistica inizia a dialogare con lo spettatore, suscitando il suo vivo interesse. I famosi lavori di Hals sono stati eseguiti sulla base di questi principi:

  • “Banchetto di ufficiali della compagnia di fucilieri di St. Adriano" (1623-27);
  • “Banchetto di ufficiali della compagnia di fucilieri di St. Giorgio" (1627);
  • “Ritratto di gruppo della compagnia di fucilieri di St. Adriano" (1633);
  • “Ufficiali della compagnia fucilieri di St. Giorgio" (1639).

Le tele di Hals rappresentano tutti gli strati della società, immagini di vita reale e personaggi reali. Rappresentanti della nobiltà, militari, mercanti, vagabondi al momento della loro esistenza quotidiana: tutti i tipi sociali sono ugualmente interessanti per l'artista.

Khalsa si distingue per leggerezza e facilità di scrittura, un modo capriccioso di riflettere la realtà, dinamismo delle immagini, ottimismo.
Tra le opere di questo periodo spicca il cerimoniale "Ritratto di Willem Heitheissen", dove il personaggio è raffigurato in piena crescita in abito formale.
Hals crea ad Haarlem, non ama lasciare la città. C'è un'opera che doveva essere scritta ad Amsterdam, iniziata dall'artista, ma mai finita, per cui un altro maestro l'ha dovuta finire.

Gloria

L'apice della popolarità di Khalsa è considerato negli anni '40 del XVII secolo. Fu durante questo periodo, nel 1644, che Khals fu eletto capo della Gilda di San Luca.

портрет Рене Декарта

Nel 1649 dipinse un ritratto del filosofo e scienziato René Descartes.

Negli anni '40 furono creati un numero maggiore di ritratti accoppiati, immagini di sposi: lo sposo sulla tela di sinistra, lo sposo sulla destra. In tali opere viene utilizzato il simbolismo tradizionale: i fiori e le piante accanto agli eroi sono associati alla lealtà e alla devozione.

Su una tela, il marito e la moglie compaiono solo nel "Ritratto di famiglia di Isacco Massa e sua moglie" (1622).

La caratteristica principale dei dipinti di questo periodo è una profonda analisi psicologica, il desiderio di mostrare il mondo spirituale di ogni persona:

  • “Reggenti di S. Elisabetta" (1641);
  • "Ritratto di giovane" (1642-50);
  • Jasper Schade van Westrum (1645).

I dipinti di questo periodo sono riconoscibili per le loro sfumature argentee e grigie, associate all'immersione nelle profondità della psicologia dei personaggi.

Tardo periodo

A proposito della fase finale della carriera pittorica di Hals, si dice che abbiano usato molte sfumature di bianco e nero. Ci sono solo pochi colori nelle opere, a prima vista sembrano deboli e sobri, ma l'artista lavora su chiaroscuri, mezzitoni, colori contrastanti:

  • "L'uomo vestito di nero" (1650-52);
  • "Willem Cruz" (1660) e altri.

Questo periodo si distingue per le riflessioni filosofiche del maestro sulla vita e il suo significato. Molte opere sono pessimistiche e trasmettono la tragedia dell'esistenza umana:

"Reggenti della casa di riposo"

  • "Reggenti dell'Asilo per Anziani" (1664);
  • "Reggenti del manicomio per anziani" (1664).

Alla fine della sua carriera, Hals quasi non scrive, la cerchia dei clienti si sta restringendo e la sua vecchiaia procede nell'estrema povertà e nell'oscurità che viene.

Carattere

Khals era una natura completamente dotata ed entusiasta.Negli anni 1616-1625 fu membro del Dipartimento di Retorica, una sorta di associazione pubblica di letterati.In questo club Hals si è fatto amici e collaboratori, oltre che clienti.

Le testimonianze dei contemporanei caratterizzano Frans Hals come una persona energica, amante della vita, amante del divertimento e degli scherzi. Come i suoi eroi, amava le feste allegre, le celebrazioni rumorose. Ciò non soddisfaceva i severi requisiti della tendenza protestante, che allora era leader in Olanda: il calvinismo.

L'elenco dei tratti caratteriali negativi dell'artista include schiettezza, testardaggine, irascibilità e disorganizzazione. Tali qualità hanno ferito molto Hals nella vita, non gli hanno permesso di sfondare per l'onore e la gloria.

Famiglia e bambini

La prima volta che Khals sposò nel 1611 una ragazza di nome Anetie Charmander, nello stesso anno la coppia ebbe un figlio.Nel 1615, la moglie di Khalsa morì di parto e pochi giorni dopo morì il secondo figlio.

Grazie all'aiuto del tutore della sua prima moglie, Khals si unisce al distaccamento di polizia - la squadra di fucilieri di San Giorgio, in cui è moschettiere dal 1612 al 1624.

Nel 1617 si risposò con Lisbeth Reyners. Nonostante la natura irascibile di sua moglie, hanno vissuto insieme per oltre 50 anni.
Frans Hals aveva 11 figli.5 figli sono diventati, come un padre, artisti il cui genere principale era il ritratto.

Gli ultimi anni della vita dell'artista furono mezzi affamati. Khals riceveva una piccola pensione dal comune, ma era in debito con i commercianti di carne e pane della città.Prima di morire, finisce nel rifugio di un mendicante.

L'artista morì in questo orfanotrofio il 26 agosto 1666. C'erano solo poche persone al suo funerale. La casa in cui Frans Hals terminò il suo viaggio ora ospita una galleria d'arte a lui intitolata.

Si prega di valutare questo articolo
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (180stime, media:4,49su 5)
Caricamento in corso...