Benedictus de Spinoza è un grande olandese del XVII secolo, rappresentante della corrente filosofica metafisica, che si interrogava audacemente su Dio, sul posto dell'uomo nel mondo e sulla felicità umana.

Biografia

Spinoza nacque il 24 novembre 1632 ad Amsterdam.Suo padre e sua madre erano rappresentanti del popolo ebraico, discendenti di tribù espulse dal Portogallo e che trovarono casa nella capitale dei Paesi Bassi (Nederland). Il nome del padre era Michael (Gabriel Alvarez), la madre - Hannah Deborah de Spinoza, avevano 5 figli.

I genitori erano impegnati nel commercio di frutti esotici ed erano sufficientemente ricchi. Alla nascita, il futuro filosofo si chiamava Baruch. La madre morì quando Baruch aveva 6 anni e il padre era incaricato di allevare i bambini.Spinoza ha studiato alla scuola ebraica della chiesa, studiando inoltre le teorie dell'antico filosofo greco Aristotele (Aristoteles), latino.

Si sa che già in giovane età parlava ugualmente bene il portoghese, lo spagnolo, l'olandese, il francese, l'italiano, ed era magistrale in ebraico. La famiglia parlava ladino.

Formazione scolastica

Nel 1654, suo padre muore e Spinoza, insieme ai suoi fratelli Isaac e Gabriel (Isaac en Gabriel), continua la sua attività commerciale.

Spinoza è impegnato con entusiasmo nell'autoeducazione, leggendo le opere filosofiche di pensatori di diverse nazionalità:

  • pensatori ebrei Abraham Ibn Ezra, Maimonide, Gersonide, Hasdai Crescas, Abraham Cohen Herrera;
  • Scienziati arabi Al-Farabi, Abu Ali Ibn Sina (Avicenna), Averroè e altri.

Una gamma così ampia di interessi, il desiderio di comprendere le opere di filosofi non ortodossi ha portato alla scomunica di Spinoza dall'ebraismo.
Dopodiché, prese un nuovo nome per sé Benedictus, i fratelli acquistarono la sua quota nell'azienda di suo padre e partirono per la piccola città di Verkerk vicino ad Amsterdam.

Benedetto Spinoza

Spinto però dal desiderio di conoscenza, Spinoza entra al Van der Eden College di Amsterdam per studiare latino e greco antico, per comprendere le visioni filosofiche dei pensatori europei, in lavori scientifici sui problemi delle scienze naturali, prende lezioni di belle arti e acquisisce le capacità di realizzare lenti. ...

Legge le opere di Thomas Hobbes, René Descartes, Pierre Gassendi, Niccolò Machiavelli, è interessato alle idee di Giordano Bruno.

Spinoza insegna anche un po' di ebraico ebraico letterario.

Le sue opinioni filosofiche attirano persone e discepoli che la pensano allo stesso modo, inizia a rappresentare un pericolo per la Chiesa ortodossa. V1660 fu ufficialmente espulso da Amsterdam, e si trasferisce nella campagna vicino a Leida.

Il sentiero del filosofo

Vive comodamente, poiché è nutrito dal mestiere: la produzione di occhiali ottici mediante molatura.Ransburg, dove si stabilì Spinoza, era il centro dell'ideologia collegiale.

È qui che appare il suo primo trattato con un bel titolo "Su Dio, l'uomo e la sua felicità" ("Su Dio, de mens en zijn geluk"), poi la voluminosa opera "Etica" ("Ethiek") e libri dedicati a l'analisi delle concezioni filosofiche di Cartesio ...

Le audaci opinioni di Spinoza si diffusero rapidamente nella comunità accademica, quindi gli studenti dell'Università di Leida spesso vengono da lui. Fu in questo periodo, nel 1661, che nacque un'amicizia e uno scambio epistolare, che durò fino alla fine della vita di Spinoza, con Henry Oldenburg, che era a capo della Royal Scientific Society di Londra.

Dal 1663 Spinoza vive alla periferia dell'Aia (Den Haag), a Voorburg.Qui stringe amicizia con Christiaan Huygens, esperto di scienze fisiche e matematiche, e specialista in scienze filologiche, il poeta Johann Voss.

Nel 1664 fu pubblicata l'opera "Fondamenti della filosofia di Cartesio" ("De algemene filosofie van Descartes") con il nome dell'autore.Non pubblicò più libri con il suo cognome, nascondendosi sotto le iniziali, quindi le sue opere furono bandite dalla pubblicazione.

Nel 1670 verrà pubblicata l'opera anonima "Theologisch-politiek traktaat" ("Theologisch-politiek traktaat"), dove il filosofo ha delineato le sue opinioni ateistiche. Non fu perseguitato solo perché il rappresentante del potere statale, Jan de Witt, condivideva per molti versi le opinioni del coraggioso pensatore.

Allo stesso tempo, Spinoza si stabilì a L'Aia, creò il libro di testo "Hebreeuwse grammatica". Il famoso filosofo fu invitato a insegnare all'Università di Heidelberg, ma rifiutò, spiegando che sarebbe stato difficile per lui rimanere fedele alle sue opinioni e convinzioni.

Il libro fondamentale "Etica" fu completato nel 1675, ma fu impossibile pubblicarlo, poiché i rappresentanti della famiglia de Witt che guidavano lo stato furono uccisi in una ribellione antigovernativa e le persone che non sostenevano la mentalità non ortodossa Spinoza era al potere.

Il grande olandese morì all'età di 44 anni nel 1677 di tubercolosi, malata da più di 20 anni.

Fu sepolto a spese dei suoi amici sotto le lastre della chiesa di Nieve Kirk, e quando il contratto di locazione per il luogo di sepoltura è scaduto, il corpo è stato rimosso e, secondo una versione, semplicemente gettato via, e secondo un'altra, più umano , riseppellito in una tomba collettiva. Gli effetti personali furono esauriti e una tavola con i manoscritti fu inviata agli amici di Spinoza ad Amsterdam in modo che la raccolta di opere fosse pubblicata postuma.Nel suo testamento, Spinoza chiese di pubblicare le sue opere nell'anno della morte, cosa che avvenne però senza indicare il nome dell'autore: Sulla copertina dell'edizione latina c'erano solo le prime lettere B. d. S. Nel 1678 le opere di Spinoza furono pubblicate in olandese e subito bandite. Sul territorio della chiesa di Nieve Kirk c'è una stele commemorativa eretta in memoria del grande libero pensatore.

Visioni filosofiche

L'obiettivo della teoria di Spinoza è trovare modi per trovare la felicità, la gioia e l'armonia interiore di una persona.

Per diventare felice, una persona ha bisogno di capire se stessa e il suo posto nel mondo, studiare le leggi dell'essere come causa principale.

Spinoza nei suoi scritti formula i concetti base sui quali fonda tutti gli assiomi e i teoremi:

  • La sostanza è l'unità di tutto ciò che esiste di per sé, indivisibile e infinito dal punto di vista temporale e spaziale; questo è il mondo intorno a una persona, che è unità di natura, Dio, spirito (Dio non ha un principio personale, volontà, mente, Dio è parte di una sostanza esistente, come una persona, un animale, un pianta, ecc.);
  • L'attributo di una sostanza è il significato essenziale e la realizzazione di una sostanza (ad esempio Dio), due di questi sono i più importanti e inestricabilmente interconnessi: pensiero ed estensione; ma nessun attributo influenza gli altri;
  • Lo stretching è la caratteristica principale del corpo, il complesso delle sue proprietà fisiche;
  • Il pensiero è uno degli attributi della sostanza, la causa di tutto in natura, un segno di tutto ciò che esiste nel mondo, sia animato che inanimato;
    un'idea è un'espressione definita del pensiero;
  • La causalità è un'interdipendenza costante e immutabile di cause ed effetti, per cui non possono esistere concetti come casualità o libero arbitrio di una persona (e le aspirazioni umane esistono perché sono necessarie);
  • L'amore per Dio è il desiderio attivo di una persona di vivere in armonia con le interconnessioni di tutte le cose, che rende una persona felice;
  • L'aiuto di Dio dall'esterno è la corrispondenza e l'armonia tra il mondo reale delle cose e le aspirazioni di una persona che non ha bisogno dell'aiuto della conoscenza;
  • L'aiuto di Dio dall'interno è l'uso della conoscenza per armonizzare il rapporto tra l'uomo e l'universo circostante;
  • L'infelicità è l'assenza di forme esteriori e interiori dell'aiuto di Dio;
  • Gli affetti sono stati del corpo e idee che inducono una persona ad agire (ci sono 3 affetti: piacere, dispiacere e desiderio).

Spinoza riflette molto sulla natura dei sentimenti, in particolare sull'amore per l'uomo e per Dio.Le opinioni di Spinoza sono servite come sviluppo della filosofia metafisica, che affronta i problemi della natura originale del mondo.

Le teorie di Spinoza combinavano la posizione teorica dei rappresentanti di diverse scuole filosofiche e scientifiche:

  • Stoicismo dei pensatori del mondo antico;
  • Visioni razionalistiche di studiosi ebrei del Medioevo;
  • umanesimo rinascimentale;
  • Le principali disposizioni delle teorie delle scienze naturali, ecc.

Chiamando Spinoza un filosofo del barocco, significano la sua capacità di combinare le idee di diverse direzioni nella filosofia che ha riconosciuto come razionale.

Le idee di Spinoza sono popolari, hanno molti fan. Ad esempio, le sue opinioni erano condivise da grandi menti come Johann Wolfgang Goethe e Albert Einstein. Monumenti al grande filosofo Benedetto Spinoza sono stati eretti ad Amsterdam e all'Aia.

Si prega di valutare questo articolo
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (283stime, media:4,50su 5)
Caricamento in corso...