Antoni van Leeuwenhoek è un grande biologo olandese, scienziato autodidatta, inventore del microscopio.

Biografia

Leeuwenhoek nacque il 24 ottobre 1632 nella città di Delft(Delft) nella povera famiglia di Margaret van den Berch e Philips Thoniszoon, che intrecciavano e vendevano cesti. Il padre sognava di insegnare a suo figlio il mestiere di fabbricante di tessuti.

All'età di 6 anni, il ragazzo ha perso suo padre e sua madre ha organizzato per lui di studiare in una palestra, situata alla periferia della città di Leida. Si ritiene che il ragazzo abbia inventato il cognome per se stesso: è formato dal nome della Porta dei Leoni (Leeuwenpoort), che si trovava non lontano dalla casa di suo padre, a cui ha aggiunto una parte di hoek ("angolo").

Levenguk aveva uno zio istruito che trasmise le sue conoscenze di matematica e fisica al nipotino.

Nel 1648, senza finire il liceo, il futuro scienziato andò a studiare le basi della contabilità ad Amsterdam. Ma non ha studiato, ma ha iniziato a guadagnare soldi in un negozio di merceria. Fu lì per la prima volta che conobbe una lente d'ingrandimento, che veniva usata dagli artigiani per realizzare i tessuti. La lente d'ingrandimento fu fissata con un treppiede e divenne il prototipo della futura invenzione di Levenguk.

Dal 1654, Leeuwenhoek vive di nuovo a Delft, funge da portinaio presso il tribunale locale, quindi diventa negoziante.Vivrà a Delft per il resto della sua vita.Leeuwenhoek visse per 90 anni e morì il 26 agosto 1723.

Famiglia e amici

All'età di 21 anni, Anthony si sposò, ebbe sei figli, ma morirono tutti durante l'infanzia o la giovane età, quasi nessuna informazione è rimasta su di loro.

Dopo la morte di sua moglie, Anthony si sposò una seconda volta. Ma i dettagli sulla vita familiare di Levenguk non sono sopravvissuti. Secondo le memorie dei contemporanei, il pittore Jan Vermeer era amico di Levenguk. Si presume che nelle immagini "Astronomer" e "Geographer" Vermeer abbia ritratto il suo amico scienziato.

Inventore

Levenguk è stato interessato alla scienza fin dall'infanzia. Nel 1665 cadde nelle mani del trattato scientifico dell'inglese Robert Hooke "Micrographia" (Robert Hooke, "Micrographia"). Da allora, si è interessato allo studio dei fenomeni del mondo circostante con l'aiuto di una lente d'ingrandimento. Particolarmente interessato alle sue ricerche nel campo della zoologia, che ha condotto insieme a Marcello Malpighi (Marcello Malpighi).

Levenguk si interessò gradualmente alla produzione di lenti d'ingrandimento, acquisì le abilità di un macinino e divenne famoso come abile artigiano.

Левенгук

La maggior parte delle lenti aveva un diametro piccolo, non più grande di un occhio umano. Secondo i ricercatori moderni, Leeuwenhoek ha padroneggiato l'arte non solo della molatura, ma anche della produzione di lenti fondendo un sottile filo di vetro ed elaborando una goccia di vetro sferica calda. Gli scienziati dell'Università di Novosibirsk negli anni '70 del XX secolo furono in grado di realizzare esattamente le stesse lenti e lo stesso microscopio di Levenguk.

Lo scienziato ha realizzato le lenti migliori con montature di rame, argento, oro. Hanno ingrandito 275 volte. Ecco come è apparso il microscopio: una costruzione di diverse lenti.

Nonostante le piccole dimensioni delle lenti, Anthony van Leeuwenhoek è stato il pioniere di molti fenomeni naturali.È noto che gli scienziati hanno realizzato mezzo migliaio di lenti e più di cento microscopi.9 di questi dispositivi unici possono essere visti nei musei moderni.

Scopritore

Il fatto che Leeuwenhoek fosse uno dei più grandi esploratori del suo tempo fu scritto alla London Scientific Society dal suo connazionale Graaf nel 1673. Da allora, Leeuwenhoek è diventato il "corrispondente scientifico" degli accademici britannici.Tutto ciò che Leeuwenhoek ha esaminato al microscopio, ha dipinto, e ha inviato i suoi appunti e disegni alla Royal Scientific Society di Londra. Esistono più di 300 di tali note e 50 anni della vita del ricercatore sono stati dedicati alla ricerca scientifica. Una delle lettere di Levenguk agli accademici inglesi fu pubblicata nel 1673 sulla rivista scientifica Philosophical Transactions.

Le scoperte di Levenguk spesso non venivano credute. Questo accadde nel 1676 con i suoi studi sugli organismi unicellulari, quando un'intera spedizione guidata da Door Nehemia Groeide fu inviata dall'Inghilterra in Olanda per ricontrollare i risultati delle osservazioni di Leeuwenhoek. Solo in questo modo il mondo dotto riconobbe le scoperte del grande olandese, eL'8 febbraio 1680, Leeuwenhoek fu nominato membro a pieno titolo della Royal Society di Londra, e pochi anni dopo - un membro dell'Accademia francese delle scienze.

Successivamente, nel 1683, furono fatte scoperte significative che divennero la base della scienza microbiologica:

  • Globuli rossi, che fanno parte del sangue;
  • Batteri e microbi, loro varietà, ecc.

Gli studi sui microbi hanno portato il naturalista all'idea che sono divisi in diverse sottospecie, vivono nella pioggia e nell'acqua potabile, sulla superficie della pelle e delle mucose di una persona, ma muoiono quando l'acqua viene bollita.

Leeuwenhoek conduce esperimenti scientifici e descrive oggetti microscopici:

  • lente umana;
  • epidermide della pelle;
  • Sperma;
  • Tessuto muscolare umano.

Come molti grandi scienziati, Leeuwenhoek effettuò alcuni esperimenti su se stesso, usando il proprio sangue, tessuto muscolare e particelle di pelle.

Su se stesso, ha studiato la dipendenza dei componenti delle sostanze secrete dal corpo umano sulla composizione del cibo, ha verificato l'effetto dei farmaci.Pur sentendo l'avvicinarsi della morte, descrisse la sua condizione dal punto di vista di uno scienziato biologico.

Le sue scoperte e conclusioni sono ancora considerate rilevanti, ad esempio i risultati degli studi sulla struttura della cellula e sul nucleo cellulare.

Oltre alla ricerca nel campo dell'anatomia e della fisiologia, Leeuwenhoek conduce uno studio sul mondo naturale:

  • fungo del lievito;
  • ciliati;
  • Occhio di insetto;
  • Meccanismo di riproduzione dell'idra, ecc.

Oltre alla ricerca biologica e medica, Leeuwenhoek era interessato ai fenomeni fisici. Per esempio,ripetutamente, a rischio della sua vita, osservò il processo di un'esplosione di polvere attraverso un microscopio.

Notorietà

Durante la vita dello scienziato, le sue note furono pubblicate nel 1685, 1718 nella lingua madre del naturalista e in latino, un'edizione in 7 volumi fu pubblicata dal 1695 al 1722. Dopo la morte di Levenguk, apparve un'edizione inglese (1798-1801).

Lo scienziato credeva nella verità e quindi cercava di distruggere le superstizioni dei suoi contemporanei, rivelando loro gli infiniti segreti della natura.
Levenguk era uno scienziato di fama mondiale:La regina d'Inghilterra e lo zar russo Pietro I, lo scrittore Jonathan Swift erano orgogliosi della loro conoscenza personale con Anthony van Leeuwenhoek.

Si prega di valutare questo articolo
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (284stime, media:4,53su 5)
Caricamento in corso...